La Carta di Lampedusa

Dopo un dibattito e un lavoro di stesura condivisa fra 300 persone che sono convenute nell’isola raccogliendo l’invito di Melting Pot, è stata approvata, il 1° febbraio, la Carta di Lampedusa, la quale “afferma come indispensabile una radicale trasformazione dei rapporti sociali, economici, politici, culturali e giuridici – che caratterizzano l’attuale sistema e che sono a fondamento dell’ingiustizia globale subita da milioni di persone – a partire dalla costruzione di un’alternativa fondata sulla libertà e sulle possibilità di vita di tutte e tutti senza preclusione alcuna che si basi sulla nazionalità, cittadinanza e/o luogo di nascita.”

Indice della Carta:

Preambolo
Parte Prima
Libertà di movimento
Libertà di scelta
Libertà di restare
Libertà personale
Libertà di costruzione e realizzazione del proprio progetto di vita in caso di necessità di movimento
Libertà personale
Libertà di resistenza
Parte Seconda
Smilitarizzazione dei confini
Libertà di movimento II
Libertà di scelta II
Libertà di restare II
Libertà di costruzione e realizzazione del proprio progetto di vita in caso di necessità di movimento II
Libertà personale II

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: